La borsa valori regolamentata Gemini ha aggiunto il supporto alle conclusioni di Zcash sugli indirizzi „sicuri

Gemini Cryptographic Exchange ha aggiunto il supporto per le uscite „sicure“ del software di crittografia Zcash (ZEC) per „proteggere meglio la privacy degli utenti“.

Secondo un comunicato stampa, Gemini è stato il primo scambio di cripte regolamentato ad aggiungere il supporto per tali transazioni. Coinbase, un concorrente di Gemini, attualmente sostiene le conclusioni di ZEC solo per gli indirizzi „trasparenti“.

Gli indirizzi ZEC sono di due tipi: aperti/trasparenti (indirizzi t) e chiusi/protetti (indirizzi z). Le transazioni tra gli indirizzi t sono simili alle traduzioni nella rete bitcoin, mentre i dati delle transazioni tra gli indirizzi z sono protetti da un protocollo di prova crittografica con rivelazione zero.

Un rappresentante di Gemelli in un commento per The Block ha detto che lo scambio è stato in grado di aggiungere il supporto per le conclusioni sugli indirizzi z dopo „lunghe trattative con le autorità di regolamentazione“.

Alla domanda su come Gemini avrebbe seguito i trasferimenti Bitcoin Profit di denaro tra indirizzi ZEC sicuri, il portavoce ha risposto: „Gemelli contabilizza ogni prelievo nel nostro sistema. Al momento abbiamo piena trasparenza sui trasferimenti, ma quando i fondi arriveranno nel pool sicuro, non avremo più informazioni su di essi. Non teniamo traccia dei fondi dei clienti dopo che sono stati prelevati.

Gemelli, come Coinbase, supporta già i depositi ZEC da indirizzi sicuri.

A giugno, Chainalysis, una società di block-analisi, ha dichiarato di poter tracciare la stragrande maggioranza delle transazioni in Zcash e Dash, perché la maggior parte degli utenti non usa funzioni di privacy in Zcash, e Dash non è affatto una „moneta anonima“.

Dieser Eintrag wurde veröffentlicht in Bitcoin von admin.
Fügen sie den Permalink zu ihren Lesezeichen hinzu.